Astenia sessuale

by patologie_farmacia1_wp

Cos’è l’astenia sessuale

Dal punto di vista medico l’astenia è la mancanza di forze che impedisce di compiere anche le più banali attività quotidiane. L’astenia sessuale è, nello specifico, l’oggettiva difficoltà ad avere un rapporto sessuale e può colpire sia uomini che donne. Questo disturbo è provocato da una causa che può essere di origine psicologica o ormonale.

Sintomi astenia sessuale

I sintomi dell’astenia sessuale possono essere sia fisici che psicologici. In generale i più comuni sono:

  • Disinteresse nei confronti del sesso
  • Sensazione di stanchezza mentale
  • Stanchezza o esaurimento psicofisico

Negli uomini l’astenia sessuale si manifesta con:

  • Mancanza di desiderio
  • Difficoltà nel mantenere l’erezione
  • Assenza di piacere

Nelle donne l’astenia sessuale si manifesta con:

  • Mancanza di desiderio
  • Disinteresse verso il sesso
  • Secchezza delle mucose
  • Assenza di piacere

Cause astenia sessuale

Le cause alla base possono essere le più svariate e sia psicologiche che ormonali/fisiche. Le cause dell’astenia sessuale che accomunano sia quella maschile che quella femminile sono:

  • Cause fisiche: alterazioni della mucosa genitale, infezioni o qualsiasi altro disturbo che possa rendere non piacevole il rapporto sessuale; ipogonadismo, cioè una scarsa produzione di ormoni da parte delle ghiandole sessuali (e che può essere collegato a malattie genetiche).
  • Cause psicologiche: pregresse condizioni psicologiche, come stress, depressione, ansia da prestazione.
  • Cause favorenti: non direttamente connesse alla sfera sessuale ma tali da determinare una condizione favorevole all’insorgere del disturbo; tra queste troviamo: patologie croniche, disturbi della tiroide, (ipo e ipertiroidismo), sovrappeso, obesità, disturbi psicologici, assunzione di farmaci, fumo, alcol e altro.

In alcune fasi della vita, in particolare dopo i 50 anni, l’astenia sessuale può essere una normale condizione fisiologica.

Astenia sessuale femminile

L’astenia sessuale femminile provoca una difficoltà oggettiva nel vivere appieno un rapporto sessuale e, in molti casi, anche il totale disinteresse nei confronti del sesso e del partner dal punto di visto fisico. Spesso l’astenia sessuale femminile viene indicata come “impotenza femminile”, proprio perché comporta un netto calo e la completa perdita del desiderio erotico, al punto da complicare il rapporto di coppia. Questi sintomi comportano delle conseguenze psicologiche importanti, come stati d’ansia, stanchezza e depressione. L’astenia sessuale femminile non va confusa con il vaginismo (l’impossibilità di concludere la penetrazione) e la vaginite (infezione dovuta a batteri o altri agenti) che però possono esserne la causa: la paura di provare dolore o fastidio, infatti può a lungo andare, determinare un calo del desiderio e un disinteresse nei confronti del sesso.

Astenia sessuale maschile

L’astenia sessuale maschile si manifesta con un maggior disinteresse nei confronti dell’erotismo e della sessualità, di conseguenza verso il/la partner. In particolare, l’uomo sperimenta dei sintomi fisici come il deficit erettivo, un’oggettiva difficoltà nel provare piacere e quindi nel mantenere l’erezione. I segnali psicologici, invece, sono molto simili a quelli femminili e includono: disinteresse, stanchezza mentale, stress e pesantezza.

Integratori per astenia sessuale

Soprattutto nei casi in cui l’astenia sessuale risulta essere una normale condizione fisiologica/psicologica, è possibile ricorrere a dei rimedi naturali come gli integratori, ma è comunque importante parlare con il proprio medico prima dell’assunzione. Tra gli integratori per l’astenia sessuale maschile consigliamo quelli a base di ginko biloba, una sostanza che svolge un’azione tonico-stimolante: il suo principio attivo, infatti, è l’ossido nitrico, che agisce sulla dilatazione dei vasi sanguigni e quindi migliora l’erezione. Molto utili anche gli integratori a base di ginseng, sia rosso che bianco, per trattare l’astenia sessuale maschile ma anche quella femminile, grazie al suo effetto stimolante. Tra i rimedi fitoterapici annoveriamo la rodiola, la maca e la muira, che agiscono positivamente sulla libido e sul sistema nervoso, migliorando la pressione sanguigna e aumentando anche la frequenza cardiaca. Tra i migliori integratori per l’astenia sessuale consigliamo Arkocapsule Maca di Arkopharma.

Trattamento e rimedi consigliati

Se l’astenia sessuale è riconducibile a cause fisiche, ormonali e/o legate a patologie pregresse, è necessario risolvere tali problematiche. Se invece è l’aspetto psicologico ad incidere, è possibile optare per un trattamento che si avvale degli integratori naturali. Tra i rimedi più efficaci anche intraprendere una terapia di coppia con uno psicoterapeuta/sessuologo.

Quando rivolgersi al medico

Se i sintomi tipici dell’astenia sessuale perdurano per un lungo tempo è bene parlarne con il proprio medico di fiducia senza timori, perché potrebbe essere la spia di alcune patologie come l’ipogonadismo. In alcuni casi, infatti, può esser ritenuto opportuno intraprendere una terapia ormonale a base di testosterone, atta a ripristinare i valori corretti.

Consigli del farmacista

Prevenire l’astenia sessuale e/o tenerla sotto controllo è possibile seguendo delle buone abitudini:

  • Ridurre lo stress
  • Non dar peso al numero di rapporti sessuali che si hanno, ma valutare la loro qualità
  • Non vivere il sesso come un obbligo o un impegno
  • Non abusare di alcolici
  • Adottare uno stile di vita sano (alimentazione e attività fisica)