Attacco di panico

by patologie_farmacia1_wp

Cos’è un attacco di panico

Un attacco di panico è un episodio di crisi dove il soggetto viene sopraffatto da una sensazione di paura, intenso disagio, ansia. Un attacco di panico generalmente compare insieme a delle sintomatologie somatiche e/o cognitive. L’attacco di panico può essere aspettato, nel senso che il soggetto è a conoscenza dell’elemento che può scatenare l’episodio (ad es. aracnofobia, paura di volare), o inaspettato quando il soggetto sperimenta una crisi senza sapere anticipatamente cosa lo scatenerà. Gli attacchi di panico sono piuttosto comuni, nell’arco di un anno circa l’11% della popolazione avrà un episodio di crisi di panico. Di questa percentuale circa il 2% rischia di sviluppare un disturbo di panico, che è un disturbo di ansia generalizzata che condiziona la persona a vivere nella paura di avere un attacco di panico, portando con sé una serie di complicazioni fisiche, mentali e sociali.

Sintomi di un attacco di panico

Un episodio di crisi di panico generalmente si manifesta con una intensa sensazione di paura e malessere accompagnata da una serie di 4 o più sintomi di origine somatica e/o cognitiva. I sintomi legati all’attacco di panico sono:

  • Scosse o tremori incontrollati
  • Eccessiva sudorazione
  • Tachicardia o palpitazioni
  • Sensazione di dolore al torace o fastidio
  • Mancanza di respiro e sensazione di soffocamento
  • Brividi lungo il corpo o vampate di calore
  • Dolori all’addome, sensazioni di nausea
  • Formicolii o intorpidimenti in varie parti del corpo
  • Svenimento, Vertigini
  • Paura di morire (anche legata ai sintomi)
  • Timore di impazzire o di perdere il controllo
  • Delusione della realtà, depersonalizzazione

Attacchi di panico: cause

Le cause scatenanti di un attacco di panico possono essere diverse e non sempre evidenti, l’accumulo di stress in risposta a degli eventi traumatici possono causare un attacco di panico in risposta ad un evento traumatico particolare oppure comparire in maniera inaspettata in risposta ad un evento più quotidiano. Tra i fattori di stress più comuni che possono contribuire a far scattare un attacco di panico possiamo elencare:

  • Troppo lavoro e scarso riposo
  • Cambiamenti importanti (relazioni sentimentali, separazioni, lavoro)
  • Il lutto di una persona cara
  • Problemi di origine economica
  • Ansia
  • Situazioni familiari difficili

Attacchi di panico cosa fare

È importante sapere cosa fare durante un attacco di panico, per potersi prendere cura di qualcuno che sta avendo un episodio o per cercare di limitare gli effetti su se stessi. Se si sta avendo una crisi è importante cercare di riconoscerne i sintomi e avere la consapevolezza di quello che sta accadendo. Bisogna cercare di mettersi seduti in modo tale che se colti da svenimento il rischio di sbattere la testa e ferirsi diminuisca, cercare di rilassarsi e respirare lentamente e contattare qualcuno che possa aiutarci a mantenere la calma e chiamare i soccorsi in caso di necessità. D’altra parte se ci si trova a dover prestare soccorso bisogna aiutare la persona a sedersi e cercare di rassicurarla.

Attacchi di panico: rimedi e trattamenti

Un attacco di panico si manifesta rapidamente tanto quanto velocemente scompare, nel momento di crisi bisogna quindi cercare di mantenere di rilassarsi e aspettare che i sintomi scompaiano. Quando si parla di crisi di panico generalmente l’obiettivo sta nel cercare di prevenirli. Come curare gli attacchi di panico non è il giusto obiettivo soprattutto se si pensa di intervenire sui sintomi. È infatti molto importante in questi casi cercare del supporto psicologico in modo tale da poter affrontare un percorso di psicoterapia volto a portare alla luce quelli che sono stati i fattori scatenanti dell’attacco di panico. In alcuni casi potrebbe essere necessario integrare l’assunzione di farmaci calmanti per poter affrontare al meglio un adeguato percorso di terapia, soprattutto se gli attacchi di panico sfociano in un disturbo di panico.

Quando andare dal medico

Anche se un attacco di panico si manifesta una singola volta, rimane comunque una buona idea cercare di contattare uno specialista che vi aiuti a capire quali siano stati i fattori scatenanti in modo tale da poter prevenire ulteriori crisi di panico. Inoltre di fronte ad evidenti traumi (un lutto, una perdita) è consigliabile cercare l’aiuto di uno specialista che ci guidi a superarli in modo tale da non dover incorrere in un attacco di panico.

Consigli del farmacista

Al fine di prendersi cura della propria salute mentale a volte è importante cominciare dalla salute del corpo. Una dieta sana, dell’attività fisica e del sonno regolare sono fattori che possono ridurre il fattore di rischio di comparsa di un attacco di panico.