Carenza vitamina b12

by patologie_farmacia1_wp
Carenza vitamina b12

A cosa serve la vitamina B12

La vitamina B12 (o cobalamina) è una sostanza fondamentale per rafforzare il sistema immunitario, produrre globuli rossi e proteggere il sistema nervoso e circolatorio. In particolare questa sostanza serve per il metabolismo degli amminoacidi, sintetizza gli acidi nucleici, determina la formazione del midollo osseo, favorisce il funzionamento del sistema nervoso.

La vitamina B12 è una una vitamina essenziale che il nostro organismo non è in grado di produrre, ma deve essere regolarmente assunta attraverso l’alimentazione.

Per gli adulti il fabbisogno giornaliero medio è di circa 2-2,4 microgrammi. Durante la gravidanza, le donne ne devono assumere un quantitativo maggiore per fornire il giusto apporto anche al feto. Vediamo sintomi e cause della carenza di vitamina B12.

Sintomi carenza di vitamina B12

Se protratta nel tempo, la carenza di vitamina B12 si manifesta con sintomi neurologici quali depressione, diminuzione delle facoltà mentali (come la difficoltà di concentrazione e problemi di memoria), disturbi del sonno, irritabilità. Oltre a disturbi di tipo neurologico, il deficit comporta sintomi fisici, infatti esiste una correlazione tra carenza di vitamina B12 e dolori articolari, debolezza, lingua pruriginosa e arrossata.

La carenza di vitamina B12 determina anche una particolare forma di anemia chiamata “perniciosa” che deriva da una cattiva produzione di cellule del sangue.

Cause carenza di vitamina B12

La carenza di vitamina B12 può essere legata a diversi fattori tra cui:

  • Insufficiente apporto alimentare per una dieta particolare.
  • Problemi di assorbimento al livello intestinale.
  • Resezione chirurgica dello stomaco, eseguita ad esempio in persone gravemente obese.
  • Resezione chirurgica dello stomaco (gastrectomia) necessaria, ad esempio, per curare ulcere dello stomaco complicate.
  • Particolari condizioni mediche come la gastrite atrofica, una malattia caratterizzata dall’infiammazione cronica delle cellule della mucosa gastrica che comporta una perdita progressiva della componente ghiandolare.
  • Morbo di Crohn e alterazioni della flora batterica intestinale.

Come assumere la vitamina B12

La vitamina B12 è normalmente legata alle proteine del cibo. In particolare, la vitamina B12 può essere assunta attraverso una dieta ricca di alimenti di origine animale come carne, uova, pesce, molluschi, fegato, reni e latte.

In caso di carenza di vitamina B12, può essere presa con integratori alimentari.