Disfunzione Erettile

by patologie_farmacia1_wp

Cos’è la disfunzione erettile

La disfunzione erettile è l’incapacità di avere o mantenere un’erezione soddisfacente, anche in presenza di un buon desiderio sessuale.

L’erezione del pene è una risposta fisiologica allo stato di eccitazione sessuale maschile e dipende da una perfetta integrazione di meccanismi vascolari, neurologici, endocrini e ormonali, muscolari ed emozionali. In particolare, il fenomeno dell’erezione del pene è un riflesso spinale, che determina il maggior afflusso di sangue alle arterie cavernose e il conseguente aumento del turgore e delle dimensioni del pene. Se però l’afflusso sanguigno è inferiore alle reali capacità del corpi cavernosi, l’elevazione, l’inturgidimento e l’aumento dimensionale del pene sono limitati.

Sintomi della disfunzione erettile

La disfunzione erettile può presentarsi come:

  • totale incapacità di raggiungere l’erezione;
  • incostante capacità di raggiungere l’erezione;
  • tendenza a mantenere l’erezione per un tempo molto breve;
  • calo del desiderio sessuale e mancanza del cosiddetto fenomeno della tumescenza peniena notturna (l’erezione spontanea del pene che avviene durante il sonno).

Talvolta a questi sintomi si aggiungono problemi di eiaculazione e difficoltà all’orgasmo.

Cause della disfunzione erettile

In genere la disfunzione erettile è il problema diffuso tra gli uomini oltre i 40 anni e il rischio di avere questo disturbo aumenta con l’avanzare dell’età fino a diventare quattro volte superiore negli uomini di oltre 60 anni. Il disturbo dell’erezione si può manifestare anche in età giovanile e spesso per cause di origine psicologica.

Le cause di disfunzione erettile sono numerose; infatti, un’incapacità più o meno marcata di erezione del pene può dipendere da:

  • particolari condizioni fisiche (come diabete, ipertensione e arteriosclerosi);
  • assunzione di determinati medicinali (come diuretici, antipertensivi, corticosteroidi e farmaci citotossici);
  • cause psicologiche (come depressione e ansia).
  • altre cause come l’abuso di alcol, l’eccessiva stanchezza e l’uso di droghe (come la cannabis, l’eroina o la cocaina).

Per la disfunzione erettile i medici individuano cinque cause di tipo fisico:

  1. Cause fisiche traumatiche. La disfunzione erettile è conseguenza di un trauma al pene (disfunzione erettile post-traumatica).
  2. Cause fisiche vascolari. Sono tutte le condizioni mediche che compromettono l’afflusso di sangue al pene (disfunzione erettile vasculogenica).
  3. Cause fisiche neurologiche. Sono tutte le condizioni mediche che compromettono la salute del sistema nervoso e la sua azione di controllo sul pene (disfunzione erettile neurogenica).
  4. Cause fisiche ormonali. Sono tutte le condizioni mediche che alterano la produzione degli ormoni coinvolti nel fenomeno dell’erezione del pene (disfunzione erettile ormonale).
  5. Cause fisiche anatomiche. Sono tutte le condizioni mediche che comportano un’alterazione anatomica del pene (disfunzione erettile anatomica).

Sulla capacità di erezione agiscono anche meccanismi di natura emozionale. Quindi, la possibilità di avere o meno una buona erezione dipende anche da fattori psicologici ed emotivi.

Le cause psicologiche di disfunzione erettile possono essere:

  • Depressione. Prolungati periodi di basso tono dell’umore, tristezza ecc. possono pregiudicare la capacità di erezione in modo anche profondo;
  • Ansia. Cause di stati ansiosi possono essere situazioni di disagio, preoccupazione e paura.
  • Problemi o traumi emotivi. Possono scaturire, per esempio, da problemi di relazione, storia di abusi sessuali o inesperienza sessuale.

Come curare la disfunzione erettile

La cura per la disfunzione erettile comprende:

  • una terapia causale, cioè mirata a curare la causa all’origine delle problematiche di erezione;
  • una terapia sintomatica, che ha come obiettivo quello di aiutare il paziente nell’avere un’erezione.

Tra i farmaci indicati in caso di difficoltà di erezione ci sono:

  • Inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (o inibitori della 5-fosfodiesterasi), che, potenziando gli effetti dell’ossido nitrico, migliorano l’afflusso di sangue ai corpi cavernosi e quindi anche la capacità di avere un’erezione.
  • Papaverina, una sostanza vasodilatatrice in grado di rilassare la muscolatura liscia e aumentare l’afflusso di sangue al pene.
  • Alprostadil, un vasodilatatore, somministrabile con iniezione intracavernosa o iniezione intrauretrale (cioè attraverso l’uretra).

Bisogna considerare, poi, che nonostante si fa uso di questi farmaci, desiderio ed eccitazione sessuale sono comunque fondamentali per avere una buona erezione.

Quando rivolgersi al medico

La disfunzione erettile è un disturbo che causa imbarazzo per gli uomini che ne sono affetti e può avere un impatto decisamente negativo sul tono del loro umore, sulla loro relazione con il partner e sulla qualità della vita in generale. Quindi si consiglia di rivolgersi al medico se si manifestano i sintomi tipici di tale disturbo.

Consigli del farmacista

In caso di disfunzione erettile e calo della libido dovuti alla scarsità di flusso del sangue al pene, si consiglia di assumere prodotti naturali quali:

  • Ginseng, che promuove la produzione di istamina;
  • Damiana, che ripristina il desiderio sessuale;
  • Arginina, coadiuvante in caso di insufficiente produzione di speramatozoi.