Integratori di lattasi

by patologie_farmacia1_wp
Integratori di lattasi

Benefici della lattasi

La lattasi è un enzima deputato alla digestione dello zucchero caratteristico del latte. Questa proteina è deputata dall’idrolisi enzimatica del lattosio in glucosio e galattosio, quindi, chi soffre di un deficit parziale o totale di lattasi, mal digerisce il lattosio e soffre di una delle intolleranze alimentari più diffuse: quella, appunto, nei confronti del lattosio.

Assumere degli integratori di lattasi, quindi, aiuta a migliorare la digestione del lattosio.

Quanto lattosio permettono di digerire gli integratori di lattasi? Dipende da vari fattori tra cui:

  • Dosaggio dell’integratore (unità di misura FCC ALU, UL, oppure U), ossia quante unità enzimatiche contiene (più ne han, più lattosio permette di digerire).
  • Quantità di lattosio (compresi latte e derivati) contenuto in quel determinato alimento.
  • Caratteristiche del proprio organismo.

Quando prendere la lattasi

Assumere degli integratori di lattasi è utile ai soggetti che soffrono di un deficit parziale o assoluto di lattasi, che causa una delle più comuni forme di intolleranze alimentari: questa si manifesta con sintomi come gonfiore intestinali, diarrea e flatulenza, dopo aver assunto degli alimenti ricchi di lattosio.

Lattasi in compresse, capsule o in bustine?

In commercio si trovano diversi tipo di integratori di lattasi, in compresse, capsule o tavolette, da scegliere in base alle esigenze specifiche.

Le compresse hanno un tempo di assorbimento più rapido rispetto alle capsule.

Migliori integratori di lattasi

migliori integratori di lattasi contengono la lattasi sotto forma di beta-galattosidasi, oppure lattasi ottenuta da batteri lattici, muffe e lieviti (ad esempio il più comune è Aspergyllus).

Molti integratori di lattasi sono formulati e arricchiti con altre sostanze, soprattutto estratti vegetali che favoriscono la digestione, regolano la motilità intestinale e contrastano i classici sintomi dell’intolleranza al lattosio: tra i più utilizzati l’estratto di finocchio, il tarassaco, il carvi e la camomilla.