Neuropatia

by patologie_farmacia1_wp

Cos’è la neuropatia

La neuropatia è un’alterazione della funzionalità dei nervi periferici che provoca dolore, difficoltà motorie e anomalie sensoriali.

Le neuropatie possono colpire diversi tipi di nervi:

  • nervi motori e nervi autonomici, che regolano il movimento volontario e involontario;
  • nervi sensoriali, responsabili della percezione sensoriale.

L’origine può essere legata a:

  • fattori ereditari
  • infezioni da virus o batteri
  • traumi o trattamenti terapeutici errati

Spesso le neuropatie si sviluppano come conseguenza di altre patologie, come:

  • diabete
  • insufficienza renale 
  • malattie del fegato

In particolare, la neuropatia diabetica è un danno ai nervi causato, in pazienti diabetici, da un livello di glicemia troppo elevato per un lungo arco di tempo.

La neuropatia diabetica colpisce:

  1. qualsiasi nervo del corpo (focale);
  2. i piedi e le gambe (periferica);
  3. i nervi degli organi come intestino, cuore e polmoni (autonomica);
  4. i nervi di gambe, cosce e glutei (prossimale).

 

Sintomi della neuropatia

Chi è affetto da neuropatia periferica prova:

  • dolore,
  • debolezza,
  • intorpidimento.

Il paziente può accusare difficoltà motorie sia a carico degli arti superiori con difficoltà nei movimenti di precisione di mani e dita, sia di quelli inferiori con deambulazione incerta e rischio di cadute improvvise.

Quando sono coinvolti i nervi cranici i sintomi più comuni di neuropatia diabetica sono:

  • la caduta della palpebra superiore,
  • vista sdoppiata,
  • paresi facciale laterale.

Se vengono colpiti i nervi sensori, ci può essere:

  • ipersensibilità o insensibilità agli stimoli fisici,
  • formicolii,
  • torpore,
  • bruciore e sensazione come di punture di spillo.

Se ad essere colpiti sono i nervi responsabili del movimento involontario, ci possono essere delle conseguenze nel sistema cardiovascolare.

La neuropatia diabetica autonomica spesso colpisce l’apparato digerente. I sintomi di neuropatia del sistema digestivo possono includere:

  • Gonfiore
  • Diarrea
  • Costipazione
  • Bruciore di stomaco
  • Nausea e vomito

 

Cause della neuropatia

La neuropatia periferica può essere dovuta a malattie tra cui:

  • alcuni tumori ematologici,
  • HIV,
  • diabete,
  • difterite,
  • malattia di esposizione a sostanze tossiche,
  • alcuni farmaci, tra cui quelli antitumorali
  • malattie ereditarie, come polineuropatia amiloide

 

Trattamento e rimedi per la neuropatia

Per la neuropatia diabetica è importante che i pazienti mantengono la glicemia sotto stretto controllo per prevenire le complicanze della neuropatia periferica.

In generale, come trattamento farmacologico della neuropatia vengono somministrati gli antidepressivi triciclici e, nel caso non producano nel paziente gli effetti desiderati, di solito si passa alla cura con anticonvulsivanti.

Per la neuropatia diabetica e, in particolare, per i trattamenti di neuropatia autonomica del sistema digestivo, si possono includere:

  • piccoli pasti;
  • medicazione dei sintomi di neuropatia autonomica dei vasi sanguigni;
  • indossare calze speciali.

 

Come guarire dalla neuropatia periferica

Una volta bloccato il decorso della malattia ai nervi, se il danno che si è sviluppato non è ancora esteso, il tessuto può essere completamente rigenerato. Per questo è molto importante una diagnosi precoce, che consente un rapido inizio della terapia.In caso di lesioni più gravi, invece, la neuropatia può diventare irreversibile. Il trattamento per la cura della neuropatia periferica può prevedere:

  • terapia fisica
  • iniezione o chirurgia per ridurre al minimo il rischio di herpes zoster o di una progressione di nevralgia post-erpetica

In alternativa, il dolore della neuropatia periferica può essere controllato con i farmaci.

 

Come combattere il dolore neuropatico

Per combattere il dolore neuropatico in genere vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), paracetamolo o adiuvanti analgesici, come nortriptilina o duloxetina (antidepressivi) o gabapentin o pregabalin (farmaci anticonvulsivanti). Tuttavia, a volte sono necessari degli antidolorifici oppioidi.

Tecniche come la meditazione e lo yoga aiutano ad affrontare meglio i sintomi dolorosi.

Quando andare dal medico

È bene rivolgersi al medico non appena si presentano i sintomi tipici della neuropatia.

Gli accertamenti che permettono di diagnosticare il disturbo la patologia sono:

  • esami di sangue e urine,
  • biopsia,
  • RMN (per diagnosi differenziale)
  • puntura lombare ed elettromiografia (EMG), che consente di valutare la velocità dello stimolo lungo le fibre nervose.

Per la neuropatia diabetica il medico può utilizzare dei dispositivi appositi specifici per controllare la variazione della sensibilità termica nel paziente in particolar modo a livello di piedi e arti inferiori, dove la compromissione della sensibilità è maggiormente ravvisabile. In questo modo può arrivare alla diagnosi di neuropatia diabetica.

La diagnosi di neuropatia diabetica viene effettuata anche in base ai sintomi accusati dal paziente, come disturbi di tipo motorio-sensitivo, concentrati in particolare negli arti inferiori.Uno strumento utilizzato per la diagnosi è l’elettromiografia perché misura la velocità motoria e sensitiva del paziente.

 

Consigli del farmacista

SEssendo la neuropatia diabetica una complicanza del diabete, saranno ovviamente da seguire tutti quei regimi dietetici consigliati già al paziente diabetico. Occorrerà quindi essere parsimoniosi nel consumo di carboidrati e di zuccheri, controllando costantemente la glicemia.