La sindrome premestruale

by patologie_farmacia1_wp
La sindrome premestruale

Sindrome premestruale

La “sindrome premestruale” (SPM) è l’insieme dei sintomi emotivi e fisici che si manifestano nei giorni subito prima l’inizio delle mestruazioni. Questi disturbi sono correlati perlopiù a  cambiamenti ormonali. I sintomi più comuni legati all’umore sono l’irritabilità, le voglie di cibo e gli sbalzi d’umore. I disturbi fisici invece includono

  • dolore articolare o muscolare,
  • mal di testa,
  • affaticamento,
  • aumento di peso dovuto alla ritenzione idrica,
  • gonfiore addominale,
  • tensione mammaria,
  • acne,
  • stitichezza e diarrea.

Consigli sullo stile di vita

Uno stile di vita sano che prevede una dieta sana, esercizio fisico regolare e riduzione di caffeina, alcol e sale può aiutarti a migliorare i sintomi della sindrome premestruale. Se anche con uno stile di vita corretto i sintomi premestruali incidono negativamente sulla tua salute o sulle tue attività quotidiane, meglio parlarne con il ginecologo.

Dieta

Una dieta sana può aiutarti a migliorare i sintomi della SPM. Dieta sana significa mangiare più cereali integrali, verdura, pesce, legumi e frutta secca. Meglio evitare invece carni lavorate, bevande zuccherate e prodotti raffinati come pane bianco, pasta e riso non integrale e dolci. Anche ridurre il consumo di caffeina, alcol e sale può alleviare la SPM.

Terapia cognitivo comportamentale

La terapia cognitivo comportamentale (TCC) è una forma di psicoterapia che approccia ai problemi trattando le emozioni, i comportamenti e i pensieri disfunzionali. La TCC aiuta i pazienti a prendere coscienza di pensieri negativi per mettere a fuoco le situazioni difficili in modo più chiaro. In questo modo il paziente potrà rispondere e affrontarle in maniera più efficace. Alcuni studi hanno provato l’efficacia dell’uso di questa psicoterapia anche per il trattamento delle sindromi premestruali.

Attività fisica

L’esercizio fisico aerobico (camminare, correre, andare in bicicletta e nuotare) può aiutare a migliorare i sintomi della sindrome premestruale come cattivo umore e affaticamento. Lo yoga è un’altra attività che potrebbe aiutare a ridurre lo stress e gestire i sintomi.

Disturbo disforico premestruale

Il disturbo disforico premestruale è caratterizzato da sintomi premestruali più gravi di quelli della comune SPM. Presenta infatti sintomi come depressione, irritabilità, ansia e tensione molto più marcate.